Guggenheim

Michele Chiossi
Collages. Materiali diversi forme creative del molteplice
La mente vola a New York, alle insolite volumetrie curve del contenitore per eccellenza dell’arte contemporanea. Il rivoluzionario Guggenheim Museum, opera eccelsa di Franck Lloyd Wright, una spirale che cresce verso l’alto e verso l’esterno. Chiossi ne ha ripreso l’intuizione, applicandola alla forma più costretta di un vaso, con la medesima idea di esaltazione del contenuto.
Contemporary
Michele Chiossi, scultore toscano che nel marmo ha trovato il proprio medium per raccontare la modernità con i suoi simboli e le sue mitologie, firma la collezione Contemporary. Un emoji può essere vassoio; un cuore emoji, non necessariamente trafitto, può diventare luogo di creazione in cucina, tagliere o piano di lavoro; un diamante e’ per sempre. Un tratto, lo zig-zag, concede al marmo un momento di follia, verticalizzandosi in vaso; una bandiera specchiare un’immagine ideale di noi stessi. Oggetti unici da vivere in coppia, da regalare agli amici, gioielli del nostro vivere quotidiano.
Informazioni Tecniche
Marmi
  Bianco Michelangelo
Dimensioni

Guggenheim medium
Ø 15 x Ø 10,5 x 18 cm

Guggenheim small
Ø 10 x Ø 7 x 12 cm

Finitura manuale, Made in Italy.
Informazioni utili

I prodotti in marmo MMAIRO sono realizzati con materiali pregiati e vanno maneggiati con cura. Le eventuali differenze tra un pezzo e l'altro e di ciascun pezzo rispetto al catalogo sono da considerarsi un pregio del prodotto, e conferma della sua unicità. L'uso di sostanze acide o corrosive può alterare la finitura della superficie. Si consiglia di lavare a mano. I prodotti sono trattati con procedura antimacchia, ove previsto compatibile con alimenti.
Michele Chiossi

La sua ricerca è caratterizzata da continue analisi su i mood che segnano il nostro vivere e il nostro quotidiano, interpretandoli in originali still lives e in poetiche reverie. Rinnova il linguaggio attraverso la riprogrammazione della scultura. Rilegge infatti le forme nel suo peculiare tratto a zig zag; e, riscrive la statuaria nella plasticità del modellato utilizzando materiali nobili (sopratutto il marmo) ma anche quelli più tecnologici (neon, gomme uretaniche, resine epossidiche) e utilizzandoli spesso, in modo combinatorio. La sua ampia attività espositiva inizia nel 1996 esponendo in prestigiose Gallerie d’arte con mostre personali e collettive, ed è presente nelle più importanti fiere italiane e, internazionali.

website

Prodotti Correlati

Guggenheim Cigarettes & Cigars Round
Michele Chiossi

Guggenheim Cigarettes & Cigars Square
Michele Chiossi

Kadomatsu Cup
Michele Chiossi

Kadomatsu Tokkuri
Michele Chiossi